Perchè comprate il vino?

Sembra una domanda stupida, molti diranno per berlo…ma nonè quella la risposta che vado cercando, anzi.

Strano, perchè parlando giorno per giorno del mestiere che più mi piace (che non è riduttivamente il vignaiolo, ma anche il cantiniere e il venditore di vino, quest’ultimo perchè può trasmettere ciò che è dietro alle sue bottiglie) dovrebbe essere quella la risposta che si va cercando (impossibile non dirlo a chi come me il vino non lo fa solo per berselo ma per venderlo…)

Bene, ma il senso della domanda è più ampio, e va letto come “cosa è che ti fa scegliere quel vino”.

Io mi rendo conto, quando sto dall’altra parte, quella di chi il vino lo beve o lo compra, che ci sono due possibilità: o cerchi un vino con determinate caratteristiche o ascolti quello che ha da dirti il produttore.

 Io ho scelto la seconda strada, e vi garantisco sto facendo esperienza davvero interessanti, perchè grazie alla sapienza di alcuni mi sento più sereno nell’affrontare quel mondo così complesso che è il vino.

E poi, vuoi mettere: se hai qualche domanda molto meglio conoscere chi il vino lo ha fatto a cosa s’è ispirato….O no?

Perchè questo? Semplice, stavo parlando un attimo fa (da li mi è nata la domanda) con un responsabile vendite che mi diceva “la grafica e tutte le costruzioni? Non servono a vendere, la gente non compra per quello”. Affermazione che non confuto e vi propongo.

P.S.: ah, rispetto al mio precedente post vi dico io abbandonerei la logistica, perchè ho scoperto che ci sono persone più capaci di me a gestirla….

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: