Una stella che mi farebbe piacere

Nicola Cavallaro

Non capita molto spesso di vedere persone che fanno bene il proprio mestiere e che oltretutto telo raccontano con calma ed entusiasmo allo stesso tempo. La stessa calma che ritrovi nell’organizzazione e nella precisione delle cose e l’entusiasmo che condividi con loro quando ti capita di incrociare una delle loro opere. Bene, sembrerà strano, ma stiamo parlando di una persona che di mestiere fa il cuoco, Nicola Cavallaro che dopo aver girato il mondo ora sta a Milano, in via Lodovico il Moro 11 ed ha dato vita ad un ristorante davvero interessante. Lo confesso, lo avevo visto qua e là sui social network wine & food e mi piaceva il modo in cui si proponeva, allora come faccio sempre avevo provato a chiedergli se fosse interessato a conoscere un piccolo produttore come me…e per conoscerlo meglio ci sono andato a cena….beh, direi inutile ripetermi avevo già recensito la splendida esperienza qui. Finire sulle guide, delle quali si sente parlare in tutti i modi, fa una certa emozione (io l’ho sperimentato quest’anno con i vini di Cascina Tollu) ma Nicola ad essere in guida c’era già abituato, la bella novità è che Nicola Cavallaro è una promessa Stella Michelin, per conto mio (non ero ancora in “conflitto di interesse” se non ci credete guardate la data della recensione, fatta prima che Nicola decidesse di comprare i miei vini) davvero meritata.

Faccio i miei più sentiti complimenti a Nicola e consiglio a tutti coloro che non lo conoscono di andare a trovarlo, ne vale davvero la pena. 

Tomaso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: