Con la testa tra le nuvole

Mosto parzialmente fermentato

Uvaggio:100% Moscato.

Metodo di raccolta: manuale, in cassette.

Vigneti: impianti vecchi, oltre i 35 anni aventi una densità di circa 4.000 ceppi per ettaro.

Vinificazione: mantenimento del mosto zuccherino e inoculo nel corso dell’anno in vasche di acciaio a temperatura controllata per ogni singolo imbottigliamento.

Cosa trovate nel bicchiere:  al naso nocciola, croccante, e l’inconfondibile sentore aromatico dell’uva moscato, in bocca l’aromaticità si spegne sulla leggera dolcezza che mantenendo una buona spalla acida evita di cadere nello stucchevole e resta piacevolmente croccante.

Abbinamenti consigliati: pasticceria secca, panettone, pasta di mandorla, pastafrolla con marmellata, macedonie di frutta, ottimo con le fragole lasciate a macerare con moscato, limone e zucchero, ma anche su torte di frutta e con crema pasticcera, formaggi del piemonte e torroni con le nocciole piemontesi.

Indicare di seguito i vostri commenti sul mosto parzialmente fermentato Con la testa tra le nuvole.

Vi chiediamo cortesemente di inserire il lotto per ogni degustazione.

Parlate liberamente, non importa essere tecnici basta essere educati, umanamente parlando 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: